Lorioli Medaglie, una storia che continua grazie al web

Lorioli Medaglie, una storia che continua grazie al web

Fondata nel 1919 dai due fratelli Filippo e Michele, la Lorioli inizia a produrre medaglie a Milano, dove viene aperto un laboratorio per la coniazione. Solida è la professionalità di entrambi i titiolari: Filippo, incisore in acciaio dai primi del Novecento, e Michele, che esercita in proprio l’attività orafa dal 1904. La sigla FML, dalle iniziali dei fondatori, distinguerà la produzione dell’azienda sino agli anni Cinquanta. Gli esordi avevano visto il concorso anche di Riccardo Castelli, esperto incisore e modellatore.

L’attività si rivolge inizialmente a medaglie connesse alla I Guerra Mondiale, alle quali si aggiungono coniazioni di carattere sportivo, per poi affrontare edizioni commemorative ed infine medaglie ideate per eventi di risonanza nazionale. Nel 1923, per poter far fronte al consistente aumento delle commesse, la società trasferisce la propria sede in una nuova struttura che comprende lo stabilimento, gli uffici e le abitazioni dei titolari. Sono anni di decisivo impulso dovuto alla grande diffusione che la medaglia ottiene durante il Ventennio. Continue reading “Lorioli Medaglie, una storia che continua grazie al web”

Annunci

Convegno sul Francia e gli incisori italiani del Rinascimento

Convegno sul Francia e gli incisori italiani del Rinascimento

In occasione del cinquecentenario della scomparsa di Francesco Raibolini, detto “il Francia”, uno dei massimi esponenti dell’arte italiana del XV e dell’inizio del XVI secolo, l’Accademia Italiana di Studi Numismatici organizza per sabato 14 ottobre dalle 9 alle 13, presso il Museo Civico Archeologico di Bologna (Via dell’Archiginnasio 2) un convegno di studi dal titolo “In punta di bulino. Francesco Francia e gli incisori italiani del Rinascimento”. Continue reading “Convegno sul Francia e gli incisori italiani del Rinascimento”

“La moneda de Sardenya medieval i moderna. Bases documentales”

“La moneda de Sardenya medieval i moderna. Bases documentales”

Vincenzo Dessì (1858-1908) è stato uno dei massimi studiosi non solo della numismatica, ma in generale dell’archeologia e della storia di Sardegna, dando alle stampe numerose opere ed articoli di approfondimento tuttora fondamentali. Questo volume – come sottolinea l’accademico Enrico Piras nelle pagine di apertura – contiene i documenti sulle coniazioni di monete nel periodo catalano-aragonese e spagnolo della Sardegna, che Dessì trascrisse con minuziosa attenzione dagli originali conservati in archivi e biblioteche dell’isola. Continue reading ““La moneda de Sardenya medieval i moderna. Bases documentales””